Samsung: alla conquista del mercato fotovoltaico

By | settembre 17, 2015
samsung all in one ess

Il nuovo Samsung All in One ESS

Per contrastare gli accumuli Tesla, Samsung lancia l’All in One, disponibile da settembre 2015.

Come suggerisce il nome, si tratta di un unico box  (approfondimento) che contiene al suo interno inverter, sistema di gestione dell’accumulo e batterie.

L’inverter ha una potenza massima di 6,6 kW e questo lo rende adatto in particolare all’impiego nel settore residenziale, negli uffici e nei piccoli esercizi commerciali. Il nuovo dispositivo riesce a massimizzare sia l’autoconsumo che la produzione dell’impianto fotovoltaico.

Particolare menzione per le batterie agli ioni di litio che risultano essere le migliori presenti sul mercato, usate anche dalla BMW sulle sue auto elettriche, con 6000 cicli di carica e scarica per circa 20 anni di vita utile e profondità di scarica (DOD) del 90%.

Va fatto notare che la differenza di prezzo tra batterie al litio e quelle tradizionali al piombo acido è ormai azzerata anzi oltre a ridurre spazi e peso, garantiscono il doppio dei cicli di carica e scarica a parità di energia resa disponibile.

Inoltre, sempre nello stesso box, è inserito il sistema di monitoraggio che può essere eseguito anche da remoto tramite web o smartphone. La connessione a internet, sebbene non indispensabile al funzionamento, consente di sfruttare utili applicazioni della macchina come ad esempio la possibilità di prevedere il meteo e regolare la carica degli accumuli di conseguenza.

In definitiva abbiamo per le mani un prodotto che ben si adatta ai piccoli impianti residenziali garantendo semplicità di installazione al giusto rapporto prezzo/prestazioni con ottime garanzie di qualità .

Un’osservazione: il dispositivo non eroga energia e si spegne in caso di blackout improvviso della rete elettrica, mentre altri apparati sono in grado di garantire questa funzione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *