Case history: Trevisan

By | settembre 29, 2015
case history trevisan

L’impianto del Sig. Trevisan

Impianto fotovoltaico SUNPOWER abbinato ad un sistema di accumulo

I moduli fotovoltaici Sunpower rappresentano da anni un punto di riferimento di eccellenza nel settore fotovoltaico.

Grazie ad efficienze superiori al 20-21% garantiscono più potenza installata a parità di superficie disponibile e Sunpower è l’unica azienda a garantire completamente il prodotto per 25 anni anche contro la grandine.

Come diverse persone che in Valle d’Aosta hanno scelto l’eccellenza, anche il Sig. Trevisan M. di Aosta ha voluto i moduli Sunpower con un sistema di accumulo. Al momento Sunpower non forniva sistemi di accumulo, ma solo moduli in abbinamento a Inverter fotovoltaici standard.

L’esigenza del Sig. Trevisan era quella di avere un impianto fotovoltaico da 6 kWp monofase e un sistema di accumulo in grado di fornire circa 2, 3 kWh per le esigenze serali e notturne, garantendo le massime prestazioni del sistema.

La scelta in questo caso è ricaduta sul dispositivo Solar Eclipse con 4 batterie FIAM al piombo gel per totali 7.200 VA.

L’impianto fotovoltaico è stato realizzato in due parti una sul tetto in lose ed una a terra ed è stato necessario utilizzare un inverter con due ingressi separati e doppio inseguitore.

Il Solar Eclipse e gli accumuli sono stati collegati fra una stringa di moduli e l’inverter. Il sistema dcosì configurato permette di ottenere circa 3 kWh di energia da poter sfruttare in 4 – 5 ore serali o notturne.

L’installazione del sistema è stata successiva a quella dell’impianto fotovoltaico a causa dei tempi di fornitura degli accumulatori. L’intervento ha richiesto una giornata lavorativa e due operai. Gli apparati sono stati installati vicino all’inverter, il contatore e il quadro elettrico in una zona di ingresso a piano terra e al riparo.

Si precisa che il Solar eclipse non fornisce energia neimomenti di blackout ma, grazie al sistema, il cliente evita di immettere energia in rete soprattutto nei momenti di maggior picco e utilizza la sua energia anche nei momenti di maggior bisogno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *